In questo periodo non ho la testa! Non ce la posso fare!

Spesso aspettiamo il “momento giusto” per dire o fare qualcosa di importante per noi. Ma non c’è da aspettare perché il momento è… ora!

}
1 Luglio 2023

“Non ho la testa!” è una delle frasi che pronunciamo più spesso quando non ci sentiamo pronte per fare qualcosa. Il più delle volte si tratta di un qualcosa che presuppone un cambiamento e che tocca corde molto profonde: una dieta, un cambio di lavoro, un impegno che ci richiede notevole energia o che comporta il prendere una decisione.
Questa espressione ci permette di prendere tempo e di non dover aggiungere altro: detto questo, noi, e nessun altro, può chiederci o aspettarsi qualcosa, un passo in avanti.

LE PAROLE HANNO UN PESO

L’aspetto importante che non vediamo è che questa espressione porta con sé molto altro: a queste, apparentemente semplici parole, corrisponde un pensiero ben preciso che è accompagnato da altrettante fondamentali emozioni.
Quando diciamo “Non ho testa”, in realtà, stiamo dicendo a noi stesse, e agli altri, che non siamo abbastanza centrate, convinte, forti, determinate e che quello che ci siamo appunto messe in testa è una questione di forza di volontà… che noi non abbiamo. Ed ecco il pensiero.
Spingiamoci, allora, un po’ più in là per arrivare a sentire quello che proviamo quando ci parliamo in questo modo: sconforto, tristezza, delusione, insoddisfazione. A cui si aggiungono un mezzo sorriso, le spalle che si alzano e le braccia che si allargano, come a chiedere scusa.

IL CUORE DEL PROBLEMA

Desideriamo, o vogliamo, qualcosa e non facciamo neanche il primo passo per ottenerlo. “Non ho la testa!”, diciamo e la partita non inizia nemmeno. È proprio questo il punto. Non è il momento a non essere giusto per quello che abbiamo in mente, ma è quello che abbiamo in mente a non essere giusto per noi.
Forse l’obiettivo che vogliamo raggiungere ci viene imposto ma non lo sentiamo davvero o non abbiamo voglia di perseguirlo in quel momento della nostra vita, ma anziché dichiararlo in questo modo, probabilmente perché temiamo la critica, alziamo le mani e ci arrendiamo di fronte alla nostra scarsa determinazione. L’esempio più lampante è il momento di iniziare una dieta, un momento che non arriva (quasi) mai: “Dovrei perdere peso perché non sto bene, non mi piaccio, mi dicono che mi farebbe bene ma… non ho la testa perché altre cose mi impegnano e mi distraggono. Quindi, non ha senso neppure provarci!”.

LA SVOLTA

Il vero cambio di passo può avvenire solo se rispondi con onestà a questa domanda: “Cosa voglio per me davvero?”, Desidero davvero prendermi cura di me e adottare un nuovo e corretto regime alimentare? Desidero davvero cambiare lavoro o chiedere un avanzamento di carriera? Desidero davvero vendere casa e comprarne un’altra?
Solo se la tua risposta è, senza esitazione, affermativa, sentirai che è il momento giusto per farlo. Non avrai bisogno di attendere un minuto di più. E alle parole seguiranno i fatti!
Se, invece, la risposta è “no” mettiti in ascolto di ciò che provi. Saranno le emozioni a guidarti per ridefinire l’obiettivo oppure ad abbandonarlo, fino a quando i tempi saranno maturi. Senza strascichi e controproducenti sensi di colpa.

L’OBIETTIVO

Mantenere lo sguardo orientato su te stessa e fare ciò che ti sta cuore. E’ in questa perfetta coincidenza di intenti che avrai la sensazione di essere al posto giusto nel momento giusto. E sarà un successo!

Se lo desideri scrivimi per raccontarmi come ti senti e, se hai sperimentato i miei suggerimenti, per farmi sapere com’è andata.

La cassetta degli attrezzi

E adesso… passa all’azione: ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Riceverai spunti di riflessione, indicazioni e strumenti utili per creare la tua personalissima “cassetta degli attrezzi” e poter costruire, giorno dopo giorno, chi vuoi essere!

Francesca Testi

Mi chiamo Francesca Testi e vivo a Milano. Psicologa, counselor e formatrice, da quasi venti anni mi occupo di benessere emotivo in ambito individuale, familiare e professionale. Ti aiuto a diventare protagonista della tua vita, riscoprendo la persona che sei, e a esprimere, senza timori, ciò che pensi e che provi.