Impara a dire sì… al nuovo

Sorrisi, serenità e abbondanza: dire sì regala tutto questo, colora la vita e infonde un profondo benessere. Prova e vedrai.

}
15 Gennaio 2023

Un invito? Un nuovo incarico di lavoro? Un viaggio? Un’uscita organizzata all’ultimo minuto?
A volte declini ancora prima di aver sentito la proposta, altre volte vorresti accettare e poi rifiuti, altre volte ancora rimani indecisa fino all’ultimo e poi pronunci, ancora, un no.
Ti scusi, inventi impegni per non dare spiegazioni, dici a te stessa che sei troppo stanca, non interessata, che ti annoi… Ma è davvero così? O è solo uno stile in cui ti sei accomodata?

SE RINUNCI L’ENERGIA NATURALE CHE TI ANIMA SI ESAURISCE

Abitudine? Pigrizia? Comfort? Probabilmente dietro ai tuoi “no” c’è un po’ di tutto questo.
Le tue giornate sono ben impostate, i tuoi impegni programmati, sai bene cosa ti piace e cosa meno, sai cosa ti aspetta e ti senti bene. Ti senti sicura di te, forte e procedi spedita. O così credi.
Già, perché il lato della medaglia che non vedi è che, lentamente, le giornate diventano tutte uguali, la routine prende il sopravvento, piano piano ti chiudi e ti spegni perché tu ti ritrovi a fare, dire e pensare sempre le stesse cose, a viaggiare sugli stessi binari.
Questo tuo modo, però, rischia di farti chiudere alla vita e alle sorprese che ti aspettano e ti priva della possibilità di conoscere altri lati di te.

IL PREZIOSO EQUILIBRIO DEI SÌ E DEI NO

Quante volte hai letto e sentito che è fondamentale per il proprio benessere psicofisico saper dire no, mantenere le decisioni prese, ascoltare e rispettare i propri bisogni ed esigenze e, nel tempo, ti sei imposta di farlo?
Tutto assolutamente vero, ecco perché non è questo tipo di no che ti invito a “tradire”. Non si tratta di dire sì a ogni cosa in modo indiscriminato, di dire sì alle mille richieste che gli altri ti fanno, di dire sì al doverti fermare fuori orario per l’ennesima volta, di dire sì quando davvero vorresti dire no e senti che quel no è vero e profondo.
Si tratta di dire i sì che non pronunci perché rinunci, perché fai un passo indietro, perché non ti metti alla prova, perché normalmente questi sì, in passato e per comodità, sarebbero stati no.

VIA LIBERA A ENTUSIASMO E STUPORE

La tua amica ti propone di visitare una cittadina che non hai mai visto. Non hai tanta voglia, ma sei curiosa. Bene, asseconda questo spirito e non pensare a ciò che avevi già in mente di fare. Accetta e vai.
Hai scoperto un corso interessante, vorresti partecipare ma è dopocena, lontano da casa e saresti da sola. Non esitare, dì sì e iscriviti.
Al lavoro viene definito un nuovo progetto su un tema che non hai mai trattato e che richiede di studio, approfondimento, dedizione, collaborazione e comporta il rischio di non riuscire alla perfezione. Ottimo! Lasciati coinvolgere ed esplora questo nuovo territorio.
Un conoscente ti invita a una festa con persone che non conosci, d’impulso diresti ancora una volta no, ma dopo qualche momento di esitazione pronunci quel sì che potrebbe regalarti una splendida serata. E se così non fosse? Niente di irreparabile e nessuna tragedia.

LA TUA SFIDA INIZIA… ADESSO!

Per un mese di sì a tutto quello che ti viene proposto e soprattutto a ciò che, fino a ieri, sai benissimo avresti rifiutato. Sicuramente questo modo di approcciarti al quotidiano richiede uno sforzo iniziale da parte tua, reclama non una riposta immediata ma mediata dalla volontà di modificare qualcosa. Questo compito è una piccola sfida che lanci a te stessa che, portata a termine, può riservarti piacevoli sorprese.

L’effetto – Aprire la mente e il cuore al nuovo, fare spazio all’imprevisto e all’ignoto, conoscere nuovi lati di te che possono diventare preziose risorse da mettere in campo quando serve.

Ora chiediti – Come ti senti dopo aver pronunciato questi sì?

A fine giornata orienta il tuo sguardo

Ogni sera, ripercorri la giornata appena trascorsa e scrivi su un piccolo quaderno tre cose nuove che hai fatto, imparato o scoperto. Vedrai che sorpresa notare le novità che puoi accogliere ogni giorno e quanti altri desideri e bisogni di esplorare e scoprire potranno emergere, in modo naturale e senza più alcuno sforzo.

A distanza di tempo e dopo aver accettato la sfida del sì, guardati e osserva la persona che sei. Cosa è cambiato in te? Cosa è cambiato intorno a te (cose, persone, eventi)?

Se lo desideri scrivimi per raccontarmi come ti senti e, se hai sperimentato i miei suggerimenti, per farmi sapere com’è andata.

La cassetta degli attrezzi

E adesso… passa all’azione: ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Riceverai spunti di riflessione, indicazioni e strumenti utili per creare la tua personalissima “cassetta degli attrezzi” e poter costruire, giorno dopo giorno, chi vuoi essere!

Francesca Testi

Mi chiamo Francesca Testi e vivo a Milano. Psicologa, counselor e formatrice, da quasi venti anni mi occupo di benessere emotivo in ambito individuale, familiare e professionale. Ti aiuto a diventare protagonista della tua vita, riscoprendo la persona che sei, e a esprimere, senza timori, ciò che pensi e che provi.